Cudduraci

cudduraci

Tipici dolci pasquali calabresi e più precisamente della zona di Reggio Calabria, oggi vi presentiamo i “Cudduraci”, dei particolari dolci il cui impasto è simile ad una pasta frolla, a cui vengono date forme diverse e particolari, con incastonato almeno un uovo, che si dice porti buon augurio.
Secondo la tradizione grecanica, quella ancora viva nei paesini della costa jonica calabrese, i cudduraci venivano regalati dalla fidanzata al proprio uomo nel giorno di Pasqua. Più grandi e ricchi di uova erano, più era l’amore provato per l’altra persona. 

Preparazione: 50 minuti
Cottura: 20 minuti
Difficoltà: Semplice

Ingredienti:

  • 1 kg di farina
  • 400 g di zucchero a velo
  • 6 uova : 4 intere e 2 tuorli
  • Scorza di 1 limone
  • 2 bustine e ½ di lievito
  • 2 bustine di vanillina
  • 100 g di burro
  • 300 ml di liquore Strega

Versate nella ciotola lo zucchero e, con le mani iniziate ad amalgamarlo bene al burro;
Scaldare leggermente un po’ di latte, che ci servirà semplicemente per sciogliere il lievito e unirlo al precedente impasto; aggiungere a questo punto i due tuorli, il liquore, la scorza di limone, la vanillina e solo per ultima la farina.
Lavorare fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.
Inserire al centro di ogni dolce un uovo o più e dare spazio alla fantasia per decorare l’impasto, per es. si possono usare zuccherini colorati o argentati, oppure decorare l’uovo con treccine di impasto. L’impasto deve essere steso ad un’altezza di 1,5 – 2 cm. Infornare a 180° per 15- 20 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *